>  Pillole di Giurisprudenza   >  Le consulenze legali su whatsapp vanno pagate?

Le consulenze legali su whatsapp vanno pagate?

In passato i consigli degli avvocati venivano elargiti solo dietro appuntamento e rigorosamente nello studio del professionista.

In tempi recenti, invece, il progresso tecnologico ha fatto si che le comunicazioni avvengano con maggiore semplicità e, conseguentemente, è anche più facile interpellare gli avvocati per chiedere i più svariati pareri.

Spesso si pensa che chiedere consigli legali sia una pratica gratuita almeno fin quando non si formalizza l’accordo con una mandato scritto.

La realtà dei fatti, invero, è ben diversa.

Infatti, la consulenza legale costituisce l’inizio di un percorso verso una possibile azione legale. E’ dunque un momento fondamentale in quanto, il professionista, ha l’obbligo di fornire un parere pro veritate, vale a dire certo e obiettivo, anche nel caso in cui dovesse essere sfavorevole al cliente.

In buona sostanza l’avvocato, deve rappresentare al proprio assisto la circostanza giuridica al fine di consigliarlo al meglio, guidandolo nella giusta direzione.

Pertanto, tornando al quesito dell’articolo la risposta è si. In linea di massima è possibile che l’avvocato possa esigere un compenso per la consulenza resa tramite whatsapp, o un qualunque altro mezzo di comunicazione, come ad esempio, la mail oppure una semplice telefonata.

Questo perché il diritto a percepire il compenso non trova il suo fondamento nel mandato scritto ma nella prestazione professionale elargita al cliente, nello specifico, il parere legale.

Scendendo nel concreto, l’avvocato, al fine di esigere la remunerazione per la prestazione effettuata, ha la possibilità di adire il Tribunale competente per ottenere un decreto ingiuntivo nei confronti del cliente.

Per quanto concerne la prova del credito vantato, l’avvocato può produrre sia la copia degli sms o dei whatsapp ricevuti, cosi come trascrivere i messaggi vocali (se ti interessa conoscere il valore probatorio attribuito ai messaggi ed alle semplici email leggi il nostro articolo intitolato “Attenzione ai tasti che digitate tutto quello che dite potrà essere utilizzato con contro di voi” ).